bann datagest15 mag17 728 90

CHI VA E CHI VIENE

bann m e partners dic2018 160 124

L'AEROPORTO DEL MESE

LA COMPAGNIA DEL MESE

ball cordero hogan qLa fallimentare campagna europea di Etihad Airways (Alitalia ed airberlin, bastano questi due nomi) è costata il posto a James Hogan, che di quella strategia - come CEO del vettore con base ad Abu Dhabi - è stato ispiratore e anche a Cramer Ball, chiamato da Hogan stesso (entrambi australiani, entrambi provenienti da Jet Airways) come CEO AZ a marzo 2016. Eccoli sorridenti tutti e due, insieme a Cordero di Montezemolo, in una foto di maggio 2016, che sembra remota. Di Hogan sappiamo che è uscito dall’aviation e si è inventato un nuovo business, come founder & executive chairman di Knighthood Capital Partners AG, società di consulenza strategica con sede a Ginevra e filiali a Malta e Abu Dhabi. In Svizzera si è portato anche James Rigney (ora CEO di Knighthood, prima CFO di Etihad) e Ulf Hüttmaier (oggi direttore, in Etihad vice president finance e M&A). A fine 2017 Hogan è stato insignito del titolo di Ufficiale dell’Ordine dell’Australia (una sorta di Cavalierato nostrano) per aver sviluppato “collegamenti turistici e commerciali tra l’Australia e gli Stati del Golfo Arabico” (nella foto mentre riceve l’onorificenza). Cramer Ball, a maggio 2017, è tornato nella nativa Australia forte di una cospicua buonuscita, grazie ai 14 mesi trascorsi in Alitalia. Pare sia uscito anche lui dal settore, ma non se ne hanno notizie pubbliche. Probabilmente si sta godendo i soldi, punto.

dalziel lornaL’uscita di scena di Ariodante Valeri ha provocato l’ennesima riorganizzazione del commerciale Alitalia. Sparisce il ruolo di chief commercial officer e il numero uno delle vendite diventa Lorna Dalziel (ex Etihad, precedentemente in Alitalia), nominata senior vice president sales. L’area marketing farà riferimento al presidente (ad interim con deleghe di a.d.) Cordero di Montezemolo. A Dalziel risponde Nicola Bonacchi (ex NTV) nel ruolo di vice president Italy sales, con specifica delega alla gestione dei rapporti col trade.

 

sciacovelli susannaDopo 5 anni in air berlin, Susanna Sciacovelli lascia l’incarico di area manager Southern Europe per assumere il ruolo di vice president international sales. Sciacovelli, un master in business administration, sei lingue parlate fluentemente, prima di approdare nella compagnia guidata da Stefan Pichler era stata Managing Director del Governo delle Isole Baleari e direttore sales e marketing Air Europa. Silvana Napolitano, in precedenza direttore commerciale sud Italia, assume il ruolo di country manager Italy air berlin.

 

d orsogna alexanderL’abbandono di Massimo Di Perna, dal 2010 regional manager Italy, Malta e Svizzera per Vueling, fa sì che Alexander D’Orsogna assuma il ruolo di country manager per l’Italia della compagnia low cost basata a Barcellona. D’Orsogna, 41 anni, doppia cittadinanza italiana e americana, entra in Alitalia nel 2001, nel 2012 si trasferisce a Parigi in qualità di regional manager Europe, esce nel 2014 per approdare brevemente in Livingston e quindi in Qatar Airways.

 

cordero-di-montezemolo.jpgsilvano-cassano.jpgLa nuova Alitalia decolla il primo gennaio 2015. Alla guida del gruppo, partecipato al 49% da Etihad e per il 51% da soci italiani, ci saranno Luca Cordero di Montezemolo (in foto a sinistra), nominato da AZ, come presidente non esecutivo, mentre James Hogan, nominato da Etihad (di cui attualmente è CEO), diventa vicepresidente. Tutte le mansioni esecutive vanno all’a.d. Silvano Cassano (in foto a destra), nominato congiuntamente da AZ ed Etihad. Ecco i top manager che affiancheranno Cassano nel tentativo di (ennesimo) rilancio della compagnia. COO Chief Operations Officer sarà Giancarlo Schisano, responsabile della performance operativa, della direzione e della sicurezza delle operazioni di volo, dell’ingegneria e della manutenzione, della sicurezza e della qualità delle operazioni di terra. Proviene da Etihad il CFO Chief Financial Officer: Duncan Naysmith avrà la responsabilità della finanza, della tesoreria, degli acquisti e delle partecipazioni. Confermato nel ruolo di Chief People & Performance Officer Antonio Cuccuini, che sarà responsabile della funzione risorse umane di Alitalia, compresi compensi e incentivi, pianificazione e controllo del costo del lavoro. Ariodante Valeri sarà il Chief Commercial Officer, delegato per vendite e marketing. Ancora da Etihad arriva la Chief Customer Officer Aubrey Tiedt, che dovrà impegnarsi nella trasformazione dell’esperienza di viaggio, per riposizionare Alitalia quale compagnia aerea customer-oriented di classe mondiale. Infine, John Shepley sarà il Chief Planning and Strategy Officer, con deleghe al pricing, alla gestione della capacità e del revenue management, alla pianificazione del network, alle alleanze e allo sviluppo della flotta.