bann datagest17 gen19 728 90

CHI VA E CHI VIENE

bann m e partners dic2018 160 124

L'AEROPORTO DEL MESE

LA COMPAGNIA DEL MESE

herb kelleher qSe n’è andato a 87 anni Herbert D. Kelleher, che nel 1971 aveva fondato insieme a Rollin King (scomparso nel 2014 a 83 anni) quella che vien considerata la prima compagnia aerea low cost della storia, la Southwest Airlines. Kelleher, originario del New Jersey, è stato il direttore esecutivo della Southwest per 30 anni, fino al 2008, oltre che CEO dal 1981 al 2001. La Southwest, con sede a Dallas (Texas), si è trasformata da compagnia aerea regionale in una delle più grandi degli USA. Per tagliare i costi Southwest scartò il modello “hub-and-spoke” delle rivali (che prevede uno scalo, l’hub appunto, dove si concentra la maggior parte dei voli) per puntare tutto sul “point-to-point”, senza hub intermedi e utilizzato lo stesso tipo di velivolo, il Boeing 737. La strategia Southwest ha fatto scuola: in tempi più recenti, è stata replicata anche in Europa, da compagnie come l’irlandese Ryanair e la britannica easyJet, che continuano a crescere impetuosamente, sebbene non raggiungano le dimensioni della Southwest. A rendere omaggio a Kelleher è stato, fra gli altri, proprio il vulcanico CEO di Ryanair, Michael O’Leary, che lo ha definito “il Gran Maestro Yoda delle compagnie aeree a basso costo” e lo ricorda così: “Era il leader, il visionario e il maestro: senza Herb non ci sarebbero Ryanair e le altre compagnie low cost”. Gli assistenti di voli di Southwest sono diventati celebri per il loro buon umore; nella sede di Dallas i visitatori potevano premere uno speciale pulsante che faceva riecheggiare la sonora risata di Kelleher, accanito fumatore e appassionato di bourbon. Il co-fondatore della Southwest si era conquistato l’affetto di clienti e impiegati con basse tariffe e buoni stipendi, oltre che con il suo modo di fare affabile e divertente. Il suo motto era: “A company is stronger if it is bound by love rather than by fear”.